sabato 19 giugno 2010

Rob parla al NYT: Intervista, Foto e Nuova still di Eclipse



Brooks Barnes del New York Times ha avuto la possibilità di intervistare Robert Pattinson per la promozione di Eclipse e insieme all'intervista sono state rilasciate delle immagini fantastiche di Sir Pattinson e una nuova still di Eclipse...

Nonostante gli sforzi del team pubblicitario della Summit Entertainment, che deve promuovere un terzo film di Twilight, c'è voluto più di un mese per accalappiare la star rubacuori del franchise, per un'intervista. Robert Pattinson, come speigano diversi manager, era in mezzo ad un caotico programma di riprese per “Water for Elephants”, il suo grande film non-“Twilight”.

Abbastanza giusto. Un ragazzo deve lavorare. Ma Mr. Pattinson non era neanche particolarmente ansioso di parlare per la quadrilionesima volta di Edward Cullen, il tenero vampiro the riprenderà il 30 Giugno in “The Twilight Saga: Eclipse”. Quando alla fine ha potuto staccare dal circo (il set di “Water for Elephants” non la calca di paparazzi e le eccitate ragazze che gli girano intorno), Mr. Pattinson è sembrato avere un po' di esaurimento “Twilight”.

“Può diventare un po' noioso” afferma delicatamente sopra un caffè al Four Seasons hotel, riferendosi all'interpretare un vampiro immutabile e al rimuginare sull'importnaza culturale di tutto questo “La buona notizia è che l'intera cosa sarà finita in sette mesi”.


Non che stia contanto i giorni o che.

Fortunatamente per i fan (e per la Summit) e sfortunatamente, sembra che per Mr. Pattinson il conteggio si riduca ad un anno circa. Le riprese della serie di “Twilight” potrebbero terminare in sette mesi, ma la Summit ha deciso di dividere il quarto (e finale) romanzo “Twilight” di Stephenie Meyer, “Breaking Dawn”, in due parti. Quindi Mr. Pattinson probabilmente promuoverà il capitolo finale nell'estate del 2012.

Non fraintendetelo. Mr. Pattinson, 24 anni, è pienamente consapevole del fatto che probabilmente non avrebbe avuto questa carriera senza le “Twi-hards”, come sono conosciute le fan più appassionate. Il suo unico ruolo precedente a quello di Edward Cullen è stata una piccola parte in “Harry Potter e il calice di fuoco” come Cedric Diggory.

Ma la travolgente fama mondiale che è arrivata con il franchise, lo ha lasciato emotivamente inesperto. Cacciato dai media, Mr. Pattinson ha cambiato hotel sei volte nel mese e mezzo che ha trascorso a Los Angeles per girare “Water for Elephants”. E' arrivato con un caffè, indossando occhiali da sole e cappellino.

“Kris è migliore di me nell'affrontare i fotografi” afferma “Ho imparato a lasciare un po' correre, ma ne sono ancora infastidito. Più sei esposto, pià la gente irrazionalemente ti odia, credo che abbiamo raggiunto un punto, un culmine, con ‘New Moon’ in cui la storia è diventata così saturata nella cultura che era iniziata per essere normale. E' come se i tabloid non sapessero più cosa scrivere perchè avevano usato tutti i loro scandali”.

Teme anche di essere etichettato come nient'altro che un idolo delle ragazzine. Sicuramente eccelle nei panni del pallido misterioso nei film sdolcinati di “Twilight”, come evidenziano le legioni di Ms. Meyer — i libri hanno venduto circa 100 milioni di copie nel mondo dal 2005 — che lo hanno abbracciato. Ma Mr. Pattinson parla del desiderio di interpretare “personaggi che non siano parodie” e gli piacerebbe fare una commedia con Todd Solondz (“Welcome to the Dollhouse”). Vorrebbe avere una carriera come Joaquin Phoenix, qualcuno che realizza ruoli non convenzionali.

A questo punto il londinese Mr. Pattinson è occupato per aver accettato ruoli che sembrano collegati solo da una strana diversità. In “Water for Elephants” un adattamento del romanzo di Sara Gruen, lui interpreata un veterinario che si unisce ad un circo nell'era della grande depressione dopo che i suoi genitori sono stati uccisi. L'indipendente “Bel Ami”, dal romanzo di Maupassant, in cui recita con Uma Thurman e Christina Ricci, lo vede interpretare un arrampicatore sociale senza scrupoli che sale al potere a Parigi, manipolando le donne benestanti. Un possibile ruolo in western chiamato “Unbound Captives” lo chiama a parlare interamente in Comanche.

“Credo che la cosa da idolo adolescenziale sia qualcosa di cui Robert Pattinson dovrebbe preoccuparsi” afferma Jeanine Basinger, la direttrice del dipartimento cinematografico alla Wesleyan University e autrice di “The Star Machine”. “Il problema è che se un attore è così perfetto in una cosa in particolare, la gente si rifiuta di accattarlo in ogni altro ruolo”

Fa una lista. Christopher Atkins, che è arrivato al successo (con Brooke Shields) in “The Blue Lagoon”, ma è stato subito dimenticato quando ha tentato altri ruoli. Corey Feldman, al fianco dei suoi coleghi in “Lost Boys”. Il verdetto è negativo anche per Zac Efron, che prossimamente apparirà in “Charlie St. Cloud”: preoccupandosi che “Footloose” fosse troppo simile a “High School Musical” Mr. Efron ha tentennato sul remake ed è rimasto lontano dal grande schermo per oltre un anno.

“Solitamente i ragazzi che appaiono come idoli adolescenziali non crescono per sembrare quelli che noi riteniamo uomini principali” afferma Ms. Basinger.

C'è speranza. Leonardo DiCaprio, la cui adorazione post-“Titantic” è probabilmente la cosa più simile all'esperienza di Mr. Pattinson, si è mosso con difficoltà oltre Jack Dawson (ricordate “The Beach”?) ba con successo si è evoluto scegliendo ruoli grintosi e accoppiandosi con Martin Scorsese in film come “The Aviator”, “The Departed” e “Shutter Island”.

“Water for Elephants” nel quale recitano anche Reese Witherspoon e Christoph Waltz, sta aspettando una data di rilascio dalla 20th Century Fox. E' il ruolo serio che potrebbe portare l'attenzione critica e far distendere le menti sul raggio di Mr. Pattinson. “C'è una profonda vulnerabilità su Rob e i suoi manierismi, q questo lo rende incredibilemente accessibile” afferma Elizabeth Gabler, presidente della Fox 2000, l'unità che realizza il film “Lui ha ance un'innata gentilezza che è meravigliosa in questo ruolo”.

Mr. Pattinson ha chiaramente gradito lavorare su qualcos'altro. Si è illuminato quando parlava delle riprese, nominando una scena in cui un leone deve mordergli il bracccio e un'altra in cui passa delle ore a spalare il letame — un dettaglio sconvolgente rivelato dalle condizioni delle sue sue unghie “Sembra che tutti siano premi Oscar tranne me” diciara riguardo al cast e alla troupe.

Molto è puntato su “Water for Elephants” perchè i suoi ruoli da protagonista fuori da “Twilight” hanno deluso o fallito al botteghino. Il non costolo dramma romantrico “Remember Me”, uscito a Marzo, ha incassato solo 19 milioni di dollari nel Nord America. I quasi 35 milioni nei box office d'oltreoceano hanno attenuato un po' il dolore, ma il risultato è che Mr. Pattinson è apparso incapace si ancorarsi ad un film nonostante “Twilight”. “Little Ashes” un film straniero in cui Mr. Pattinson ha interpretato un eccitato Salvador Dalí (e girato prima di “Twilight”), difficilmente ha registrato un intoppo nel limitato rilascio dello scorso anno.

L'unico consiglio che i veterani di Hollywood hanno per Mr. Pattinson è continuare a fare quello che sta facendo. “Continuare a fare ruoli diversi e continuare a cogliere le opportunità funionerà” afferma Allen Coulter, che ha diretto “Remember Me”. “La gente che tituba a vederlo in qualcosa che non sia Edward Cullen si stancherà”

Parte della sfida di Mr. Pattinson è indubbiamente il vampiro. L'unico franchise cinematografico che si confronta con “Twilight” in termini di popolarità e numero di film con lo steso cast è “Harry Potter”. Ma come con il progredire delle storie di “Harry Potter”, Daniel Radcliffe ha dovuto crescere. A causa della natura del suo personaggio di “Twilight” — un vampiro che non invecchia — Mr. Pattinson è largamente bloccato.

“Spero che non inizia a sembrare ridicolo” afferma Mr. Pattinson riferendosi a se stesso e al suo crescere anche se interpreta lo stesso personaggio.

Il pubblico potrà giudicare da solo alla fine di questo mese quando “The Twilight Saga: Eclipse” arriverà sei cinema. Il secondo film era più sulla chimica tra Bella, l'imbronciata studentessa liceale (Ms. Stewart), e Jacob, il licantropo (un Taylor Lautner spesso senza maglietta). Il terzo film, girato con la bellezza di 68 milioni di dollari e diretto da David Slade (“Hard Candy”), parla del triangolo: il tira e molla del personaggio di Ms. Stewart tra il ragazzo vampiro e l'ammiratore licantropo.

“Con la recitazione, Rob è diventato meno cosciente della cinepresa e più connesso al personaggio” afferma Wyck Godfrey, uno dei produttori dei primi tre film. La sicurezza di Mr. Pattinson è cresciuta, afferma, ma l'attore riesce ancora a incolparsi di un errore “Rob esce da ogni scena pensando: Oddio è stat un disastro”.

La febbre di “Twilight” mostra pochi segni di abassarsi. Le vendite anticipate sono in pari con “New Moon” e il numero di accordi di sponsor (Burger King, Vitamin Water, Volvo) è enorme. “Eclipse” potrebbe aprire su una scala simile a “New Moon”; il franchise è probabilmente maturato, dicono gli esperti, ma gli ultimi due film usciranno probabilmente durante l'anno scolastico e la speranza è che lo spezzone estivo generi di di nuovo un business che rimpicciolisca gli altri film.

Mr. Pattinson non avrà molto tempo per conforntare i risultati, molto meno di una vacanza di sei mesi, cosa di cui il giovane attore avrebbe bisogno secondo ciò che dice Mr. Godfrey. La produzione di “Breaking Dawn” inizierà ad Ottobre.



Fonte: Eclipse Movie

7 commenti:

  1. forza rob!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. mamma mia nn può essere umano!! è TROOOOOOOOOOOOPOOOOOOOOOOOOOOO bello!!! ti amooooooooo.. <3

    RispondiElimina
  3. Lullu Pattinson20 giugno 2010 10:11

    rob io ti seguirò ovunque ...qualunque film tu faccia...li vedròòò tuttiiiiiiiiiiii ....6 un mitooo <3<3<3

    RispondiElimina
  4. Cecilia_Pattinson_Cullen20 giugno 2010 11:13

    Rob è un grandissimo attore e nn deve essere conosciuto soltanto per twilight.....io lo seguirò in qualunque film lui faccia perchè è un attore fantastico e .....belloooo...e anche di più :D

    RispondiElimina
  5. ho visto little ashes ho visto remember me twilight new moon ho seguito tutte le riprese di bel amì sto seguendo le riprese di water for elephant e ho già comprato i biglietti per eclipse.Non credo che rob possa rimanere ancorato al ruolo di edward cullen perchè come attore è senza ombra di dubbio fantastico. Certo è giovane, ma questa non può che essere una cosa positiva, sta piantando basi solide che lo porteranno sicuramente ad essere apprezzato per il suo talento anche fuori dalla saga.
    Intanto però aspetto con ansia breaking dawn sperando che non lo girino in 3d

    RispondiElimina
  6. Cooome si fà a paragonarlo cn Jacob LUI E' STUPENDOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!! <3

    RispondiElimina
  7. Ma xkè gli attori quando diventano improvvisamente famosi, poi vogliono allontanarsi dal personaggio ke li ha resi tali??? Giuro nn lo capirò mai!!!A me Remember me è piaciuto, e se avrò occasione vedrò anke gli altri!Nn sono un adolescente, ho 30 anni e un film lo vedo soprattutto se la trama mi piace, ke poi ci sia uno degli attori ke mi fanno impazzire ben venga! Posso provare a immaginare lo stress ke lui e Kristen vivono ogni gg xkè insegiuti dai paparazzi o dai fans, ma fa parte dell'essere famosi... Quando tra qualke anno la Twilight mania sarà smorzata e ci sarà qualcosa e qualcun altro a far battere i cuori delle donne del pianeta, rimpiangerà quaesti momenti!In tutto c'è il rovescio della medaglia! Rob sxo sia solo un momento di forte stanchezza, anke xkè durante la promozione di Remember me parlavi in termini entusiastici del tuo personaggio, sembravi disposto a continuare a girare altri 10 film della saga...ma...

    RispondiElimina